Copia e Incolla… Si ti la fidi!

keyboard-ctrl-c-ctrl-v(670) Sono passati 7 anni da quando Peppino Perricone dal pulpito elettorale di via Libertà annunciava una grande scoperta: il programma della compagine elettorale guidata dall’allora Forza Italia era stato integralmente copiato (copia conforme) da quello del limitrofo Calogero Impastato candidato sindaco di Montevago che fra l’altro militava in area politica  dissonante.
In quel gruppo dal “copia incolla” facile e veloce, spiccava la testa
di quello che di lì a poco sarebbe divenuto il consigliere oppositore Baldassare Cacioppo, oggi assessore con delega all’economia e turismo del nostro amato paese.
A distanza di 7 anni ci troviamo di nuovo a dovere sottolineare “il vizietto” dell’assessore…
Ci è ricascato “Ctrl + C” e “Ctrl + V” ed ecco una intervista nuova di zecca e stavolta senza l’intervento dei devastanti correttori ortografici in uso nei locali Porto-comunali!
Noi non vogliamo apparire col ruolo di ricercatori di copiatori, siamo consapevoli: Sbagliare si può però… perseverare, come ci insegna questa amministrazione al completo, compreso l’Assessore è da … (non vogliamo dare a nessuno della “Bestia”, poiché lo riteniamo insensato e incivile).

Rifletta Assessore!

PS: Si precisa che nessuno degli assessori in carica alla data odierna ha ancora preso le distanze dal famigerato volantino a cui facciamo riferimento in questo post contro il concittadino Gaspare Viola al quale rinnoviamo ancora la nostra stima, il nostro rispetto e la nostra solidarietà.

Festa della Repubblica…(e tanto per non cambiare !!!)

Festa della repubblica(669) Martedì 2 giugno è festa nazionale. E’ la Festa della Repubblica Italiana in ricordo del referendum istituzionale del 2 e 3 giugno 1946. Anche a Santa Margherita ci saranno degli eventi ad hoc, di seguito vi riportiamo il programma. Vi anticipiamo che nel manifesto di codesto programma purtroppo si evidenzia la "santorite" cioè la presenza di "orrori grammaticali" Quindi tra una "Rimenbranza" ed un "Forenze" i giovani diciottenni margheritesi, protagonisti dell’evento, si misureranno oltre che con la COSTITUZIONE ITALIANA, anche con la nostra bistrattata LINGUA!!!

Image Hosted by ImageShack.us

Giuseppe Avona: ei fu un margheritese

stemma-SMB-CuoreGiuseppe Avona(668) Ritorniamo a ricordare nostri compaesani che hanno dato lustro al nome del nostro Paese, oggi vi parliamo dell’indimenticato….
Giuseppe "Peppino" Avona –
autore, regista, attore e etc.
Per molti anni ha diretto con successo la Compagnia Teatrale “Calogero Maggio”. Diverse sono state le opere teatrali in quel periodo presentate al
pubblico  margheritese e non solo, opere in cui ebbe il doppio compito di regista e attore principale: "San Giovanni Decollato" nel ’76,  "Gatta ci cova" nel ’77  "L’aria di cuntinenti" nel ‘78. Nel 1984 contribuì a portare in scena "Miseria e nobiltà" e nel 1985 "Natale in casa Cupiello" (opera tradotta in quell’occasione dal testo originario napoletano in siciliano). Oltre che al teatro si dedicò anche alla musica costituendo assieme ad altri compaesani un complesso di musica leggera, ma sopratutto prese parte al gruppo folcloristico "Manzil-Sindi" e con questi partecipò alla registrazione del 45 giri "Nustalgia e Cannilicchi di lu picuraru" come strumentista e corista. Fu anche tra i soci fondatori di Radio Belice Centrale contribuendo anche come conduttore e autore di programmi per la Radio, memorabile furono le puntate del programma radiofonico musicale comico d’intrattenimento pomeridiano "Infondo al viale".
Le notizie sono state estrapolate dal sito www.gattopardobelice.it

Sondiamo il Movimento

movlogoilmovimentovm5 (667) E perchè non dovremmo vedere qua’lè il nostro gradimento dopo più di due anni di attività!!! Ecco allora il sondaggio.
Comunque caro inesistente Peppe Raia innanzitutto ti ringraziamo per lo spunto,e poi ti volevamo rassicurare che  non ti dovevi preoccupare di inventare un nome strano perchè noi, a differenza di qualche altro, non ci vendichiamo su chi è nostro avversario. Potevi tranquillamente mettere il tuo vero nome. Ah, già. Però ti giustifichiamo. Abituato come sei a frequentare determinate persone così bestialmente vendicative, per forza dell’abitudine ti sei inventato un nome fasullo. (il sondaggio è stato chiuso domenica 14 giugno)

Risultati: Amministrano da 2 anni

movvotare(666) Ahinoi i risultati di questi sondaggi sono tramendamente sconfortanti infatti il 72% dei votanti pensa che del programma elettorale santoriano non  è stato realizzato NIENTE;  sul Sindaco, il 72% pensa che ha lavorato male; sul Vicesindaco il 75% pensa che ha lavorato male; sugli Assessori il 79% pensa che hanno lavorato male; sui Consiglieri di Maggioranza il 71% pensa  che hanno lavorato male, infine anche sul lavoro dei consiglieri di Minoranza la valutazione è negativa ma non catastrofica in quanto il 45% pensa che hanno lavorato male e il 42% che possono fare di più.  Conclusioni…..SIAMO MESSI MALE,… guardate voi stessi i risultati

Image Hosted by ImageShack.us

Primo premio alla Settesoli al Sodalitas social award

consegna_del_premio(665) Riportiamo l’artico di Erika Grado pubblicato su agrigentonotizie.it ……. La cantina Settesoli è stata premiata oggi a Milano, nella sede di Assolombarda, durante la settima edizione del Sodalitas social award, il premio promosso dalla fondazione nazionale Sodalitas e riconosciuto dal presidente della Repubblica, che valorizza ogni anno le migliori esperienze di responsabilità sociale e di sostenibilità messe in atto dalle imprese italiane.
Settesoli è arrivata prima nella categoria delle piccole e medie imprese, grazie al progetto che sta alla base dell’esistenza stessa dell’azienda e che rappresenta un esempio vincente di responsabilità sociale completo: aver trasformato una realtà in grave crisi in un distretto di eccellenza. Nata nel 1958 per iniziativa di alcuni viticoltori in un momento di grande difficoltà economica locale, è diventata nel tempo la realtà produttiva di riferimento per l’intero territorio ed ha trainato la comunità locale in un progetto di sviluppo vincente, sostenibile e rispettoso dell’ambiente. La cantina, che nel 2008 ha installato il più grande impianto fotovoltaico realizzato da un’azienda vinicola italiana, genera oggi lavoro per oltre 3 mila persone coinvolgendo nelle sue attività ben il 70 per cento degli abitanti di Menfi, Santa Margherita Belice e Montevago.

Sambuca, la Minoranza chiede di uscire dall’Unione

Logo-Comune(664) Riceviamo e pubblichiamo sia la richiesta del gruppo di Minoranza consiliare per la convocazione del Consiglio Comunale per l’esame ed approvazione della proposta di deliberazione avente per oggetto il recesso dall’Unione dei Comuni “Terre Sicane”. Sia la delibera per il recesso dall'Unione a partire dal 1 gennaio 2010

Lett. Richiesta e Proposta Delibera Recesso Unione Dei Comuni Sambuca Di Sicilia" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" externalmouseevent="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" extmouseout="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" extmouseup="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getpage="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" setpage="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getpagecount="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getzoom="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" setzoom="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" enablerelateddocuments="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" disablerelateddocuments="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" gethorizontalscroll="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getverticalscroll="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" sethorizontalscroll="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" setverticalscroll="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" highlightkeywords="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" disablekeywordhighlighting="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" enablekeywordhighlighting="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" sethighlightkeywords="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" gethighlightkeywords="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getviewmode="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" setviewmode="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getfullscreen="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" setfullscreen="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getdocumentid="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getaccesskey="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getpagedimensions="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" gettitle="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getdescription="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getembedcode="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getviewurl="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getauthorname="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getauthorusername="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getauthorid="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" loaddocument="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" loaddocumentfromurl="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" keyboardshortcutdown="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" keyboardshortcutup="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }">

Sambuca, la Minoranza chiede di uscire dall’Unione

Logo-Comune(664) Riceviamo e pubblichiamo sia la richiesta del gruppo di Minoranza consiliare per la convocazione del Consiglio Comunale per l’esame ed approvazione della proposta di deliberazione avente per oggetto il recesso dall’Unione dei Comuni “Terre Sicane”. Sia la delibera per il recesso dall'Unione a partire dal 1 gennaio 2010

Lett. Richiesta e Proposta Delibera Recesso Unione Dei Comuni Sambuca Di Sicilia" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" externalmouseevent="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" extmouseout="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" extmouseup="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getpage="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" setpage="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getpagecount="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getzoom="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" setzoom="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" enablerelateddocuments="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" disablerelateddocuments="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" gethorizontalscroll="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getverticalscroll="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" sethorizontalscroll="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" setverticalscroll="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" highlightkeywords="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" disablekeywordhighlighting="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" enablekeywordhighlighting="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" sethighlightkeywords="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" gethighlightkeywords="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getviewmode="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" setviewmode="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getfullscreen="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" setfullscreen="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getdocumentid="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getaccesskey="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getpagedimensions="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" gettitle="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getdescription="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getembedcode="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getviewurl="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getauthorname="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getauthorusername="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" getauthorid="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" loaddocument="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" loaddocumentfromurl="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" keyboardshortcutdown="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }" keyboardshortcutup="function () { return eval(instance.CallFunction("" + __flash__argumentsToXML(arguments,0) + "")); }">

PORTO PALO di Menfi: conquista 4 vele Blu di Legambiente

mare_menfi(663) Riceviamo e pubblichiamo…..Menfi conquista 4 vele della Guida Blu di Legambiente, la classifica sulla qualità ambientale delle località turistiche costiere, pubblicata con il contributo di Touring Club Italiano. Il comune dell'Agrigentino conferma il risultato conseguito anche nell'edizione precedente, col riconoscimento ulteriore di un mare pulito, paesaggi da cartolina, spiagge incantevoli ma anche arte, buona cucina e soprattutto rispetto dell'ambiente e attenzione alla sostenibilità.
"Siamo particolarmente lieti – dice il sindaco di Menfi, Michele Botta – di ricevere questo ulteriore riconoscimento per il nostro mare e le nostre spiagge che premia anche il nostro impegno per mantenerli al meglio, incoraggiandoci a migliorare l'offerta turistica e territoriale".
Menfi conferma dunque l'eccellenza ambientale e turistica riconosciuta nei giorni scorsi anche dalla 13ma Bandiera Blu d'Europa assegnata dalla Fee. "Quelli che ogni estate suggeriamo come meta di vacanze nella Guida Blu – ha commentato Sebastiano Venneri, vicepresidente nazionale di
Legambiente alla presentazione di stamani a Roma – sono luoghi che hanno scommesso sulla qualità nella gestione del territorio, nell'erogazione dei servizi, nella manutenzione dei centri storici, nell'offerta enogastronomica. I nostri riconoscimenti sono frutto del lavoro svolto da Goletta Verde durante i suoi viaggi ma anche del patrimonio di conoscenze delle centinaia di gruppi locali di Legambiente".

stampa@comune.menfi.ag.i[email protected]

Image Hosted by ImageShack.us

Leggiamo le delibere consiliari del 14 maggio

Consiglio comunale(662) Per leggere le delibere in pdf pubblicate sul sito comunale cliccate sui numeri, di seguito riportiamo anche  parte del dibattito consiliare.
- Programma di riqualificazione urbana per alloggi a canone sostenibile. 
N 21
Riconoscimento dell’acqua bene comune dell’umanità. Adesione al Coordinamento nazionale degli enti Locali per l’acqua bene comune e la gestione pubblica del servizio idrico.
N 22
Modifica ed integrazione dello Statuto Comunale. Definizione dei servizi pubblici comunali privi di rilevanza  economica.
N 23 

STRALCI della DELIBERA N 21 pubblicate sul sito Comunale
Sindaco:
Ricorda che sono trascorsi due anni dall’insediamento di questa amministrazione. Si compiace che alcune cose importanti cominciano a concretizzarsi. Fa cenno al P.R.G., ai lavori di manutenzione delle scuole, al terzo cortile del palazzo Gattopardo, al problema della pompa di benzina che è stato risolto e quindi permette di sbloccare i lavori relativi ai portici di Via Libertà, alla destinazione dell’area per la costruzione della caserma dei Vigili del fuoco, alla sistemazione del verde pubblico, alla definizione della toponomastica. Riconosce che l’ufficio tecnico, nonostante le difficoltà che giornalmente si trova ad affrontare, ha lavorato lodevolmente per assecondare e realizzare gli indirizzi dati dall’Amministrazione Comunale. Evidenzia che un altro impegno molto gravoso per l’U.T.C. sarà quello relativo al completamento dei lavori di urbanizzazione. Fa riferimento agli 832.000,00 euro che sono stati spesi in 3 anni per il premio letterario “G.Tomasi di Lampedusa” e ritiene scorretto il fatto che la società “Donnafugata” si è ritirata dalla sponsorizzazione della citata manifestazione.

consigliere Ciaccio Francesco:
Fa presente che in questa seduta si devono affrontare solo argomenti che rivestono carattere di urgenza ed inseriti all’ordine del giorno e che non era il caso di dare la possibilità al Sindaco di fare una relazione che non è stata nemmeno posta all’ordine del giorno. Chiede cosa c’entra la società “Donnafugata” con la trattazione del presente argomento e quali sarebbero le illazioni che i Consiglieri di minoranza avrebbero fatto in merito a “Donnafugata”. Afferma che a lui risulta, invece, che la società “Donnafugata” ha sempre contribuito con propri fondi alla realizzazione della manifestazione del premio letterario. Avverte che non è disposto ad ascoltare, nelle prossime sedute consiliari, altri comizi da parte del Sindaco. Dichiara , infine, che il gruppo di minoranza voterà favorevolmente la presente proposta di deliberazione.

STRALCI della DELIBERA N 22 pubblicate sul sito Comunale
Presidente:
Riferisce che stamane il Sindaco si è recato a Palermo e con gli altri Sindaci dei Comuni che sono contrari alla privatizzazione del servizio idrico hanno costituito il Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per l’acqua bene comune e la gestione pubblica del servizio idrico. Continua comunicando che, nel contempo, è stata presentata quella che sarà la proposta di legge di iniziativa popolare contro la privatizzazione dell’acqua. Dopodiché, cede la parola al Sindaco.

Sindaco:
Ribadisce quanto riferito dal Presidente, e, cioè che oggi a Palermo tutti i Sindaci contrari alla privatizzazione hanno deciso di elaborare una bozza di proposta di legge da sottoporre all’approvazione dei Consigli Comunali. Invita i Consiglieri ad appoggiare, anche con suggerimenti, l’iniziativa che l’A.C. ha
intrapreso per la raccolta di firme a sostegno della citata proposta di legge ed a sensibilizzare i cittadini a parteciparvi, al fine di poter dare risposte positive alle aspettative della gente. Si augura che il C.G.A. il 4/5 giugno prossimo emetta una sentenza a noi favorevole.

consigliere Ciaccio Francesco:
Propone, per dare più possibilità alle persone di partecipare alla sottoscrizione, che la raccolta delle firme avvenga non solo presso i locali del Municipio ma anche nella piazza.

Presidente:
Evidenzia la necessità di intensificare l’impegno per non privatizzare il servizio idrico e porta a conoscenza che è stato chiesto dai Sindaci del Coordinamento di sospendere l’azione dei Commissari “ad acta” stante l’elaborazione della citata proposta di legge.

consigliere Ciaccio Michele:
Dopo aver ringraziato il Segretario Comunale per l’apporto dato alla Commissione Consiliare Affari Generali, chiede al Sindaco, volendo interpretare il pensiero di tanti cittadini, perché non si dimette dal C.di A. dell’ATO idrico, visto che tale incarico non appare coerente con la proposta di raccogliere firme contro la privatizzazione del servizio idrico.

Sindaco:
Ritiene che l’osservazione sia mistificativa. Spiega che il C.di A. dell’ATO idrico rappresenta tutti i Sindaci della Provincia di Agrigento, i quali,appunto, lo hanno eletto. Chiarisce che il C.di A. controlla la gestione del servizio idrico, è la controparte della Girgenti Acque, tutela gli interessi di tutti i Comuni e comprende anche tutti i Sindaci che a tutt’oggi non vogliono consegnare il servizio idrico alla predetta società.

consigliere Ciaccio Michele:
Ribadisce che non si fa chiarezza ma si produce confusione se nello stesso tempo in cui si raccolgono le firme per non privatizzare il servizio idrico, il Sindaco continua a far parte del C.di A. dell’ATO. Ribadisce la
necessità delle dimissioni del Sindaco dal C.di A. dell’ATO perché , dal momento che siamo tutti contrari alla privatizzazione, l’ATO non ha motivo di esistere.

consigliere Morreale:
Invita tutti a superare le polemiche ed a procedere all’approvazione della presente proposta. Dichiara che il proprio gruppo voterà favorevolmente.

consigliere Ciaccio Michele:
Dichiara che anche il gruppo di minoranza voterà favorevolmente la presente proposta.

Montevago: Apertura circolo MPA

MPAmov(661) E’ stata inaugurata la settimana scorsa la sede del circolo Mpa alla presenza di Roberto Di Mauro. Presidente del circolo è Nicolò Lisciandra, come segretario è stato indicato Salvatore Calogero Mauro, infine l’incarico di tesoriere verrà svolto da Francesco Santannera. "L’obiettivo principale del circolo  sarà quello di costituire un punto di riferimento per tutti quei cittadini, soprattutto i giovani, – ha detto il neo segretario Mauro – che oggi sono sempre più lontani dalla politica attiva, puntando maggiormente l’attenzione proprio sulle tematiche giovanili quali la cultura e lo sport".

PORTO PALO di Menfi: Spiagge pulite con Legambiente

menfi(660) Riceviamo e pubblichiamo……..Spiagge pulite a Menfi, venerdì la giornata in collaborazione con Legambiente
Il comune di Menfi organizza una giornata speciale in occasione della campagna nazionale di Legambiente “Spiagge e Fondali Puliti”. Venerdì 29 maggio alle 10.30 l’incontro con le scolaresche per pulire un tratto del litorale di Porto Palo. Ai volontari che parteciperanno sarà distribuito materiale ad hoc per la pulizia.
È il consueto appuntamento di Legambiente e Comuni alla vigilia dell'estate: migliaia di volontari di tutt'Italia, grandi e piccoli, armati di sacchi, guanti e rastrelli, si danno appuntamento in diverse località d'Italia e si cimentano nella pulizia delle spiagge e delle scogliere. Un weekend di volontariato e di sensibilizzazione che ogni anno conta più di duecento iniziative e che raccoglie tonnellate e tonnellate di spazzatura lasciata in spiaggia o peggio abbandonata in mare da chi continua a scambiare il litorale come una grande discarica a cielo aperto. Per le adesioni:
[email protected]

Menfi, 27/05/09  [email protected]

Workshop – Amianto

work - small(659) Il convegno dal titolo "Smaltimento di materiali di rifiuto contenenti fibbre di amianto" – Superamento delle problematiche ambientali della Valle del Belìce – Recenti esperienze del Dip. Reg. della Protezione Civile si svolgerà venerdi 29 maggio 2009 dalle ore 9.30 presso il Teatro S. Alessandro di Santa Margherita di Belìce
Image Hosted by ImageShack.us

 

Image Hosted by ImageShack.us

Riassumiamo

88592ae250e106407a599978131be26d_medium(658) Dopo due anni e "coccia" si può forse iniziare a parlare di ciò che la nostra cara amica Amministrazione Santoro, con tutti gli annessi e i disconnessi ha fatto.
Facciamo in pratica una specie di riassunto-promemoria.
Sul palco della campagna elettorale abbiamo sentito il Maghetto promettere la sollevazione delle acque dal Lago Arancio fino a Santa Margherita con 700 nuovi posti di lavoro. Dopo due anni non c’è nulla di nuovo su questo argomento. Logicamente non ci aspettavamo di essere sommersi dalle alte onde oceaniche però almeno aver notizia di un progetto presentato, di uno studio di settore, di una conferenza di servizi, di un “casting” almeno. Nulla. Tabula rasa. Tabula da surf rasa!  In compenso però stiamo perdendo le nostre acque, nel senso che la stiamo regalando alla Girgenti Acque che sulla scia della Sogeir, migliorerà a suo modo il servizio.  Detto in parole povere: arriverà meno acqua ma costerà di più. Santoro lo fa per noi. Costando di più l’acqua e non avendo i soldi per pagarla, ne consumeremo di certo meno. E’ un risparmio “energetico” e noi non lo capiamo!!

Sempre sul palco della campagna elettorale abbiamo sentito il Principe delle stelle proporsi e candidarsi volontario per piazzarsi sul balcone di casa sua all’entrata del paese e intercettare, con il suo super potente cannocchiale, tutte le risorse e i contributi Europei. Di sicuro ci sarà stato un conflitto a fuoco da quel terrazzo. Abbiamo sentito le Scopettate però non abbiamo conquistato nulla. Poveri eravamo e poveri siamo rimasti. Una cosa buona avevamo, la Mostra, e non Sagra, della Pecora e la stessa pecorella si è smarrita. Possiamo avere il BES, il centro d’analisi o qualsiasi cosa esso sia/sarà e anche quello non è destinato a noi. Noi però lo giustifichiamo. Il principe, così impegnato a guardare le stelle, non si è accorto di quello che gli è sfuggito qui sulla terra.

In questi 5 anni Santoriani, dovevano toccarci chili di pane, giornate di lavoro e ampie vedute di prospettiva. Nulla di tutto questo finora.
Il pane in effetti sta provando a darcelo, chiudendo i generi alimentari la domenica e programmando i turni dei fornai.
Del lavoro neanche l’ombra. Chi avesse notizie anzi può chiamare lo 06-8262 e segnalarlo.
Della prospettiva se ne sta occupando l’Assessore Architetto. E’ vero; si è preso 2 anni di vacanza, 2 anni sabatici. Ora che si è riposato, vedrete che qualche cosa la farà.

Dobbiamo dirlo. Non possiamo esimerci. E’ vero che noi siamo contrari per partito preso però quando ci vuole, ci vuole. Lui ha lavorato bene e noi lo dobbiamo riconoscere.
Il lui in questione è l’Assessore Contadino. Altro che Attila! Dove passava Attila, non cresceva più l’erba. Dove passa lui invece, l’erba cresce e ne cresce anche tanta. Crescono le erbacce, le nostre amate fratte e qualsiasi tipo di fiore spontaneo e di qualsiasi natura. Non esiste aiuola, villa, parco o giardino che non presente un mezzo metro di cespuglio libero, autonomo e democratico. Siamo pieni di polmoni verdi. Il suo motto in campagna elettorale infatti era: Aria pulita per tutti!!
Oltre per il suo pollice verde, è famoso anche per la sua passione per gli animali e per gli insetti in particolare. L’anno scorso ha salvato migliaia di zanzare dalla disinfestazione e dalla discerbatura, rinviando queste due ultime fino a settembre. In questo modo le zanzare si son potute godere l’estate, il sole e il nostro sangue. Quest’anno si ripeterà? Si accettano scommesse sin da ora. La disinfestazione in tempo utile è data 40 a 1.

Un ultimo sguardo al programma di Santoro va dato. Ultimo. Concedetecelo. Poi vi salutiamo.
Il Museo della Memoria del Belìce smemorato che ricorda. Insomma, il Museo!
Tatatatà
A parte che è chiuso. A parte che adesso è chiuso per restauro. Ma quando da due anni a questa parte è stato aperto? Sapete di turisti che son riusciti a visitarlo? Noi sappiamo di turisti che non sono riusciti a visitarlo. Poveri disorganizzati! Pensavano di poter venire tranquillamente qui da noi, la domenica, il sabato o nei giorni festivi. Poveri illusi! Ma si sa che i Musei sono uffici e sono aperti solo ad orari d’ufficio. Logico poi che lo trovano chiuso.

Ops! Abbiamo sbagliato. Avete ragione. Il Museo della Memoria e il turismo in generale non può essere argomento di discussione. Sia perché non abbiamo un Assessore al ramo. L’Assessore Ridente è preposto alle degustazioni. Sia perché in campagna elettorale si parlava di pane, lavoro e prospettiva. Mica di turismo!

…non vorremmo dover rimpiangere perfino Giorgio!

La mamma e il professore

bes(657) Riportiamo in prima pagina questi due commenti …….
…….La Mamma
Sono la mamma di due ragazzi, he hanno studiato fuori con lauree a pieni voti e master, conoscono due lingue estere, e per poter lavorare sono lontani da casa miglia di Km., chiedo al dott. Portolano che ogni domenica vedo in chiesa con la sua famiglia, perchè i miei i figli non hanno avuto la benchè minima possibilità di partecipare a questo concorso e un esrcito di ignoranti e di persone di furi sono inclusi nella graduatoria. Ogni volta che la vedo la mia mente va subito a questo concorso, di cui lei è il Presidente di commissione e organo politico, è giusto tutto questo ? Uno che è cattolico praticante può fare queste cose? Con quale coscienza ( se ha una coscienza) si accosta alla comunione ? Lei non conosce nessuno tranne quei 4 personaggi che li girani attorno, perchè non ha vissuto a S. Margherita perchi c’è nato e cresciuto la cosa è ben diversa . Dott. Portolano sul blog non ci vanno solo i giovani ma anche le mamme con i capelli bianchi. Grazie, dott. Portolano per quello che ha fatto……… continui così …………

 …….Il Professore
Cara mamma, vedo che anche Lei è vittima della disinformazione più assoluta o meglio dell’informazione distorta che in questi mesi è stata divulgata. Mi ero riproposto di non rispondere ai commenti anonimi, ma il suo commento di mamma mi sembra da una parte sincero e anche se dall’altra tanto cattivo è irriverente e nel risponderLe premetto, che con quale coscienza faccio la comuniuone e se ho una coscienza o meno è affar mio e a Lei non dovrebbe riguardarLa ed in ogni caso da buona mamma lasci da parte la mia famiglia. Rispondo al suo commento sottolineadoLe che il bando della selezione, è stato pubblicato sul Giornale di Sicilia, per ben due volte, mi pare la prima volta il 14 Settembre del 2008, di cui una delle due volte era di Domenica e questo per far si che potesse essere letto anche da chi giornalmente non legge il giornale. Anche Lei o suoi cononscenti o anche amici o gli stessi suoi figli lo potevano leggere e quindi essere informati e se in possesso in una delle lauree in Biotecnologie, Agraria, Chimica e tecnologie farmaceutiche, ingegneria informatica, partecipare. Mi riferisco alle lauree perchè mi pare che a quello Lei facesse riferimento nel suo commento. Sull’avviso era indicato il sito web dove trovare tutte le informazioni per partecipare al bando. Per la selezione sono pervenute circa 300 domande provenienti da tutta la Sicilia ed in particolare dalle provincie di TP, AG, PA, CT e ME (è tutto agli atti). La seconda cosa che Le volgio sottolineare è che i ricercatori selezionati sono tutti laureati in Agraria, Biotecnologie, Biologia, Chimica e Ingegneria Informatica. Sono dottori di ricerca nei settori scientifico disiplinari di competenza, alcuni di essi sono anche assegnisti di ricerca del MUR, altri stanno frequentando corsi di dottorato (phd student) all’estero (Wageningen). Alcuni di loro hanno esperienze almeno semestrali di attività di ricerca e formazione all’estero (Roslin Institut di Edimburgo, Animal Genetic Group di wageningen NL) e se su di essi Lei o chiunque altro volesse ulteriori informazioni può collegarsi al seguente link dell’unipa http://www.senfimizo.unipa.it/genetica/gruppo.html Li cara mamma troverà alcuni dei ricercatori del Consorzio ed i loro formatori oltre che le loro esperienze di ricerca e l’attività passata di tutto il gruppo. Tutti loro conoscono l’inglese, il francese e alcuni lo spagnolo. A loro è richiesta la massima professionalità nell’attività di ricerca ma anche nell’attività di programmazione, progettazione e pianificazione dell’attività di ricerca. Gli altri ricercatori presenti sono in fase di formazione e mi creda tutti a quanti avevano ed hanno i titoli per essere presenti li dove sono, e mi creda di loro ne farò dei bravi ricercatori. Detto questo mi preme sottolineare come sto cercando in primis di valorizzare le professionalità locali e visto che, Lei mamma, è stata informata dovrebbe sapere anche questo. Per quanto riguarda i diplomati è ovvio che loro non svolgono attività di ricerca ma ruoli di supporto ai ricercatori per il rilevamento dati, la catalogazione del materiale biologico in entrata, la manutenzione e pulizia delle attrezzature di analisi ed informatiche. Credo al momento di averLe detto sommariamente le cose essenziali. Infine la invito ad una riflessione: Lei mi ha scritto e sa chi sono e addirittura mi conosce e addirittura sa se faccio la comunione o meno la domenica, lei sa chi è la mia famiglia, Le sembra giusto che Lei scrive sapendo tutto di me ed io Le devo rispondere non sapendo nulla di Lei ? non so nemmeno se è davvero una mamma. Rifletta cara mamma, rifletta……..
Baldo Portolano

Consiglio Comunale del 27 maggio

stemma smb(656) Oggi 27 maggio alle ore 20.30 nuovo consiglio comunale in seduta ordinaria. Come apprendiamo dal sito comunale i punti all'ordine del giorno sono:
1) Lettura ed approvazione verbali sedute precedenti;
2) Comunicazioni del Sindaco; 3) Approvazione piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari da allegare al Bilancio di previsione 2009 ai sensi dell’art.58 legge n.133/2008;
4) Approvazione Bilancio di Previsione Esercizio 2009 – Relazione Previsionale e Programmatica e Bilancio Pluriennale 2009/2011;
5) Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio ex art.194 del Decreto Legislativo 18/08/2000, n.267 – Esecuzione della sentenza del Tribunale di Sciacca n.433/08 – Vertenza “Abate Michele c/tro Comune”;
6) Approvazione Regolamento per l’alienazione degli immobili di proprietà del Comune di Santa Margherita di Belice;
7) Nomina Difensore Civico.

 

Integrazione punto all’Ordine del giorno
1) Adozione Piano Triennale OO.PP. 2009 – 2011 ed elenco annuale dei lavori L.R. 02/08/02, n.7 e successive modifiche ed integrazioni.

Elezioni Europee 2009: liste e informazioni

ele(655) Sabato 6 giugno dalle ore 15 alle 22 e domenica 7 giugno dalle 7 alle 22, siamo chiamati ad esprimere il nostro voto per eleggere 72  membri per il Parlamento Europeo. Subito dopo prenderà inizio lo scrutinio dei voti. 
Ecco le liste dei candidati della 5^ circoscrizione Italia insulare (Sicilia e Sardegna) per le Elezioni Europee 2009

Autonomia (Mpa, Destra, Pensionati e Alleanza Centro): Franco Cuccureddu, Roberto Di Mauro, Eleonora Lo Curto, Carmelo Lo Monte, Raffaele Lombardo, Nello Musumeci, Francesco Musotto, Vittorio Sgarbi.

Fiamma tricolore:
Francesco Nicola Condorelli Caff, Ignazio Etzi, Alfio Pippo Scuto, Ludovica Maria Fabrizio, Antonino Cantali, Gaspare Basone, Eugenio Barraco, Salvatrice Barone.

Forza Nuova:
Roberto Fiore, Letizia Badalamenti, Carlo Caserta, Massimiliano Catanzaro, Daniele Cau, Marco Maurizio Di Malta, Filippo Monteleone, Nicolò Spedini.

Italia dei Valori:
Leoluca Orlando, Antonio Di Pietro, Sonia Alfano, Emilio Arcuri, Paola Calorenne, Luigi De Magistris, Salvatore Messana e Gian Maria Uggias.

Lega Nord Bossi:
Umberto Bossi, Matteo Briganti, Angela Maraventano, Mauro Morlé, Massimiliano Piu, Orsola Porretto, Maria Grazia Floris, Caterina Mendolia.

Liberal democratici-Movimento associativo italiani all’estero:
Daniela Melchiorre, Giovanni Pietro Porcheddu, Mario Giuseppe Capasso, Giuseppe Carrus, Franco Paolo Roberto Corpino, Giuseppe Mancuso, Paolino Maiolino, Beatrice Paparella.

Lista Bonino-Pannella:
Marco Pannella, Emma Bonino, Antonella Casu, Aldo Loris Rossi, Maria Isabella Uggioni, Gianmarco Ciccarelli, Donatella Corleo, Roberto Cicciomessere.

Partito comunista dei lavoratori:
Marco Ferrando, Tiziana Mantovani, Antonia Arcuri, Patrick Gallo, Cristina Clemente, Francesco Paolo Manzo, Emanuela Esposito.

Popolo della Libertà:
Silvio Berlusconi, Maddalena Calia, Michele Cimino, Salvatore Iacolino, Giovanni La Via, Francesca Masci, Sebastiano Sanzarello, Antonino Strano.

Partito Democratico:
Rita Borsellino, Francesca Barracciu, Giovanni Barbagallo, Mariolina Bono, Rosario Crocetta, Maria Flavia Timbro, Bruno Dettori e Italo Tripi.

Rifondazione comunista:
Margherita Hack, Giusto Catania, Anna Maria Brunetto, Alessandro Corona, Renata Governali, Pierpaolo Montalto, Gaetana Russo, Laura Stochino.

Sinistra e Libertà:
Nichi Vendola, Claudio Fava, Angela Borghero, Luigi Cogodi, Maria Pia Erice, Rosario Gallo, Maria Arcangela Garofalo, Maurizio Rella.

Socialisti Uniti per l’Europa:
Francesca Consuelo Bilardo, Carmelo Cacciola, Alfredo Colianni, Pasquale Ferrara, Antonino Gasparo, Valeria Lecca, Massimo Sapuppo, Domenico Scampuddu.

Udc:
Saverio Romano, Giuseppe Naro, Antonello Antinoro, Pippo Gianni, Maria Grazia Brandara, Luisa Lantieri, Gian Benedetto Melis, Concetta Vindigni.

Altre Informazioni
Legge Elettorale Elezioni Europee 2009 dal sito
http://www.elezioni-italia.it
La riforma della legge elettorale per le elezioni europee, votata alla Camera, prevede l’introduzione di una soglia di sbarramento al 4%. Soglia prevista anche nei sistemi elettorali di molti altri Stati membri dell’Ue. In Germania, Polonia e Francia, ad esempio, lo sbarramento è fissato al 5%, mentre per la Svezia e l’Austria é al 4%. Per il resto, la legge approvata e che dovrà avere anche il via libera del Senato, non introduce altre modifiche alla legge numero 18 del 1979. Ecco, in pillole, il sistema elettorale con il quale si voterà e che servirà ad eleggere il gruppo dei 72 europarlamentari della delegazione italiana a Strasburgo.
PROPORZIONALE PURO – Il riparto dei seggi avviene con il metodo proporzionale in base alla cifra elettorale nazionale di ciascuna lista, su un collegio unico nazionale e con il principio dei quozienti interi e dei resti più elevati. SBARRAMENTO – Hanno diritto ad accedere alla ripartizione dei seggi solo le liste che abbiano conseguito sul piano nazionale almeno il 4% dei voti validi espressi.
CINQUE CIRCOSCRIZIONI – Il territorio italiano viene suddiviso in cinque circoscrizioni nelle quali votano i cittadini. La prima, ‘Italia nord-occidentale’ comprende Piemonte, Valle D’Aosta, Liguria e Lombardia. La seconda, ‘Italia nord-orientale’ è composta da Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna. Terza circoscrizione, quella dell”Italia centralé: Lazio, Umbria, Marche e Toscana. L”Italia meridionalé: Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata e Calabria. E, infine, l”Italia insularé composta da Sardegna e Sicilia.

Risultati: Nuova locazione del Mercato

mov2009-05-09 Mercato (4)(654) Dopo 15 giorni chiudiamo questo sondaggio. Il risultato finale boccia questa iniziativa, infatti su 153 votanti solamente il 20% preferisce la nuova locazione mentre l’80% rivorrebbe il mercato come prima. Magari questo voto contrario è dovuto anche perchè ancora oggi dopo diverse settimane, nessuno sà   il vero motivo di questa decisione amministrativa che ha comportato il restringimento e la diversa locazione del mercato.

 

Per leggere l’articolo riguardante il sondaggio cliccate sul pulsante
menfivive

Napolitano nel Belìce

napolitano(653) Riceviamo e publichiamo….. È stato il sindaco di Menfi, Michele Botta, a parlare alla prima carica dello Stato in rappresentanza dei comuni dell’Agrigentino e del Palermitano in occasione della visita ufficiale del presidente della repubblica Giorgio Napolitano a Gibellina nuova, sorta dopo la distruzione della cittadina provocata dal terremoto del Belice nel 1968. Sabato scorso, infatti Napolitano, nel corso della sua visita in Sicilia ha voluto incontrare i sindaci dei comuni terremotati delle tre province della Valle del Belice. "Ha assunto un significato particolare ricevere il Presidente nel cuore di una Sicilia che non dimentica – dice Botta -, una terra che porta ancora nella terra e nell’animo le fratture di quella notte, mai così vicina come in questi giorni alle vittime d’Abruzzo". "Sappiamo bene che ancora oggi non tutto è stato ricostruito, ma la Valle del Belice si è lentamente risollevata grazie all’operosità dei suoi abitanti e all’impegno dei suoi Amministratori. Non una Sicilia che piange, la nostra, ma una Sicilia che guarda con fiducia al futuro e alla forza dello Stato – dice il sindaco Botta – Ma ciò che abbiamo avuto non è ancora sufficiente a completare la ricostruzione. Sappiamo bene che chiedere oggi, quando migliaia di nostri fratelli sono sotto le tende in quelle città dell’Abruzzo, sembra non rivestire priorità nel Paese; pur tuttavia nel Belice, a volte abbandonato, a volte non considerato, a volte ingiustamente criminalizzato, a distanza di tanti anni, esistono famiglie che aspettano ancora di ricostruire la prima casa".
[email protected]

PORTO PALO di Menfi: Porto turistico

PortoPalo (5)(652) Riceviamo e publichiamo…..Porto turistico di Porto Palo, approvato a Menfi il progetto preliminare. I cittadini potranno acquistare un pezzo di porto
Menfi, 23/05/09 – È stato approvato a Menfi il progetto preliminare per la realizzazione del porto turistico di Porto Palo. Un'opera pubblica da 26 milioni di euro, che offre la possibilità ai cittadini di acquistare un pezzo di porto, sentendolo proprio, grazie alla previsione dell'azionariato diffuso, con la cessione di una percentuale di quote sociali. Si è conclusa ieri con esito positivo la conferenza di servizi convocata dal sindaco Michele Botta con l'assessore ai Lavori pubblici, Nino Di Carlo. "È il primo, l'atto propedeutico all'approvazione del progetto definitivo che poi darà il via ai lavori - dice Botta -. Crediamo che la realizzazione del porto sia la vera scommessa dell'Amministrazione per il rilancio di Menfi come città turistica".
Il Porto turistico sorgerà integrandosi armonicamente con l'esistente borgo marinaro, senza stravolgimenti paesaggistici, ma in continuità fra vecchie e nuove strutture e non solo luogo di attracco per oltre 340 yacht e 34 pescherecci, ma anche un importante banco di prova dell'imprenditoria locale, fiore all'occhiello della ricettività diportistica, senza tralasciare le altre esigenze legate alla vita economica marittima locale. Il progetto prevede anche la realizzazione di strutture ricettive con 80 posti letto, locali commerciali di ristorazione e servizi. Non mancheranno gli uffici tecnici e amministrativi, dalla Guardia Costiera alla Torre di Controllo e nuovi parcheggi (circa 200 posti auto). I servizi per le attività pescherecce presenti sono stati concentrati prevalentemente in un solo edificio, in posizione tale da non influire direttamente sulle altre attività del porto.

[email protected]

C’e’ da spostare una macchina

dovelametto (651) C’e’ da spostare una macchina in contrada Luni. La macchina è targata ma fra qualche giorno nessuno la vedra’ piu’ per le erbacce.
Lasciarla li potrebbe essere utile solo come "air bag" per qualche sfortunato automobilista che perda il controllo alla guida della propria auto all’altezza della Cantina Corbera….. dovelametto

C’e’ da spostare una macchina

dovelametto (651) C’e’ da spostare una macchina in contrada Luni. La macchina è targata ma fra qualche giorno nessuno la vedra’ piu’ per le erbacce.
Lasciarla li potrebbe essere utile solo come "air bag" per qualche sfortunato automobilista che perda il controllo alla guida della propria auto all’altezza della Cantina Corbera….. dovelametto

Risultati – Sondiamo lu tri maggiu e non solo…..

movSS Crocifisso 2009(647) Dopo 15 giorni chiudiamo questo seguitissimo sondaggio. Dal risultato finale si evince che la festa del SS Crocifisso non è piaciuta al 56% dei 146 votanti, quindi la bocciatura non è completamente totale, ma qualcosa va cambiata.  Per quando riguarda la valutazione del lavoro del Comitato, ben il 44% su 153 votanti  pensano che possono fare di più e speriamo che in futuro lo facciano, solamente il 31% pensano che  hanno lavorato male e il 25% bene.  Il terzo sondaggio chiedeva di valutare l’operato dell’Arciprete, già l’alto numero di votanti ben 170 fa riflettere su quanto questo tema sia stato sentito, ahinoi dai dati finali ben il 72% pensa che non sta operando bene, se poi a questa percentuale si unisce anche la percentuale di chi pensa che comunque può fare di più, si evince che ben l’84% delle persone non sono soddisfatti del suo operato.
Image Hosted by ImageShack.us